Non conosce sosta la crisi della Sigma Aversa: i normanni ko 3-0 in trasferta con la GoldenPlast Potenza Picena

  • In

CIVITANOVA MARCHE – Niente da fare: la crisi della Sigma Aversa non conosce sosta. I normanni escono ko anche dall’Eurosuole di Civitanova Marche e anche questa volta non riescono a portare a casa nemmeno un set. I marchigiani si impongono 3-0 e superano proprio gli aversani in classifica. I ragazzi del presidente Sergio Di Meo lottano per tutta la gara e si vedono annullare anche quattro set point nel primo parziale ma poi nei set successivi quasi mai riescono a mettere la testa avanti nei momenti decisivi. Pesante l’assenza di Santangelo, coach Bosco è infatti costretto ad utilizzare per tutto il match il secondo Boesso. La Sigma dice addio alla Coppa Italia ed è obbligata a guardare avanti perché serve subito ritornare alla vittoria per dare forza agli obiettivi della società.

PRIMO SET. Grandissimo equilibrio nelle prime battute del match con nessuna delle due squadre che riesce a mettere la testa avanti. La prima formazione a trovare il doppio vantaggio è quella normanna del presidente Di Meo: 8-10. Capitan Libraro e compagni provano ad allungare costringendo l’allenatore della GoldenPlast, Di Pinto, a chiamare time-out quando il tabellone riporta il +5 ospite (10-15). I cinque punti di distacco ‘resistono’ fino al 12-17 ma poi un po’ alla volta i marchigiani provano a rifarsi sotto provando ad alzare il muro e a forzare le battute. Il risultato è in un pareggio che sembrava inaspettato, ed arriva nel momento peggiore e cioè a 23. Poi si va punto a punto ai vantaggi. A gioire è la squadra di casa che gira campo 30-28.

SECONDO SET. Il secondo parziale si apre sulla stessa falsariga del precedente e sia Sigma Aversa che GoldenPlast Potenza Picena vanno avanti a suon di break di 2/3 punti che in pratica portano la contesa sempre ad essere in estrema parità. I normanni vanno avanti 16-17 ma quando Monopoli e compagni siglano il sorpasso del 18-17 coach Bosco ferma tutto chiedendo maggiore lucidità ai suoi ragazzi. Al rientro in campo però Libraro spara fuori e Potenza Picena trova il +2 (19-17). Gran bell’attacco nei 5 metri di Sette che sigla il 20-18 dopo uno scambio lunghissimo. L’errore in attacco di Simeonov regala il 23-21 agli avversari e coach Bosco chiama ‘tempo’ alzando i decibel della discussione con i propri atleti. Larizza regala due set point per il 2-0. Simeonov annulla il primo ma Bisi punisce lungo: 25-23.

TERZO SET. I marchigiani riescono subito a conquistare un doppio vantaggio (5-3). Quando Larizza mura Simeonov le lunghezze di distacco tra le due squadre diventano tre (7-4). Quando il muro formato da Pinelli e Vigil non riesce a fermare l’attacco avversario la contesa arriva sul 9-5 e coach Bosco è costretto a chiamare il primo ‘discrezionale’. Al rientro in campo ci prova Giacobelli a suonare la carica con uno splendido muro (9-7) e la Sigma riesce a pareggiare i conti (10-10) quando Bisi spara out. Quando Sette attacco ancora una volta fuori la Sigma mette la testa avanti (11-12). E questa volta è coach Di Pinto a chiamare time-out. Ma si va punto a punto. E la GoldenPlast ha in Bisi un’arma micidiale: nuovo +2 dei padroni di casa (16-14). Quando Simeonov attacca una pipe a rete il terzo parziale arriva sul 18-15. Quando Potenza Picena conquista il ventesimo punto ne ha 4 di vantaggio da amministrare. Il muro normanno è sempre scomposto e ne approfitta Bisi (24-20). Ne basta uno: ace sempre dell’opposto su Simeonov e 25-20. Tre punti ai marchigiani, terzo ko di fila per la Sigma.

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – SIGMA AVERSA 3-0 (30-28; 25-23; 25-20)

GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Sette 14, Bisi 20, Toscani (L1), Bucciarelli, D’Amico, Cristofaletti, Marinelli 11, Di Silvestre ne, Larizza 7, Monopoli 1, Lavanga ne, Romanò, Maccarone 6. All. Di Pinto. Secondo all. Martinelli

SIGMA AVERSA: Pinelli 3, Boesso 11, Vacchiano (L1), Grassi, Vigil Gonzalez 8, Libraro 14, Simeonov 10, Catena ne, Montò, Baldari ne, Marra ne (L2), Giacobelli 8. All. Bosco. Secondo all. Passaro

Attachment

Esultanza Aversa (Copy)