Si ritorna a casa dopo 200 giorni, la Sigma Aversa riabbraccia il PalaJacazzi. Il centrale Giacobelli sfida Castellana: “Tre punti per i nostri tifosi”

  • In

AVERSA – Si ritorna a casa. La Sigma Aversa riabbraccia la propria gente: domani (domenica 1 Ottobre) i normanni del presidente Sergio Di Meo ritorneranno a giocare una partita ufficiale dopo ben 200 giorni (precisissimi, l’ultima gara lo scorso 15 marzo e fu vittoria per 3-2 contro la Monini Spoleto) e la voglia di pallavolo degli appassionati aversani si tocca con mano. La campagna abbonamenti ha fatto registrare buonissimi numeri e già parecchi tagliandi sono stati staccati per la sfida contro la Materdominivolley.it Castellana Grotte: si prospetta un palazzetto pieno. La dirigenza non si è fatta trovare impreparata: con la collaborazione di Sigma Campania ha organizzato il ‘Sigma Day’. L’azienda leader nella grande distribuzione regalerà infatti un simpatico kit del tifo a tutti i sostenitori normanni e offrirà tanto divertimento ai più piccoli. Per tutta la stagione poi, per i bambini, l’animazione di Party Factory, per quella che non sarà solamente una gara di volley ma anche e soprattutto una festa per grandi e piccini.

In campo però si dovrà sudare perché i pugliesi di Castellana Grotte non verranno sicuramente ad Aversa per regalare punti, anzi proveranno a fare un colpaccio che il centrale Mario Giacobelli prova subito a respingere: “Daremo il massimo in campo per noi, per il presidente Di Meo e per tutta la nostra gente. Non possiamo permetterci il lusso di sottovalutare nessuno in questa categoria, in qualsiasi momento della gara i nostri avversari possono farci male se non facciamo attenzione ad ogni pallone. Abbiamo giocato poco insieme, un po’ per infortuni e un po’ per le assenze (giustificate) di alcuni nostri compagni di squadra (come Vigil). Adesso ci stiamo amalgamando e coach Pasquale Bosco sta collaudando la squadra. Ma si cresce giorno dopo giorno”.

Il centrale di Napoli non nasconde l’importanza della vittoria contro la Conad Reggio Emilia: “Iniziare bene è fondamentale. Era la prima partita che facevamo con i sei titolari in campo. Abbiamo guadagnato due punti importantissimi perché contro la Conad sarà sempre difficile fare risultato, soprattutto nel loro palazzetto”.

E quindi testa alla Materdominivolley.it Castellana Grotte: “Ritorniamo nella nostra casa dopo una lunghissima assenza. Siamo pronti a riprendere il discorso vittoria davanti alla nostra gente. Sogno di trovare sugli spalti la stessa passione che ho visto al PalaJacazzi in occasione della Coppa Italia di Serie B1 e nelle partite importanti della nostra società. Giocare davanti a migliaia di persone ti regala emozioni indimenticabili. E poi penso che il pubblico possa essere veramente l’arma in più. Perché è veramente difficile non vincere quando la gente ti spinge e ti aiuta nei momenti difficili. Vinciamo insieme”.

Attachment

Giacobelli1