Dal campionato europeo alla Sigma Aversa: parte l’avventura normanna del centrale spagnolo Alejandro Vigil Gonzalez

  • In

AVERSA – Europeo con la maglia della Spagna, poche ore di riposo e partenza per l’Italia dove ad attenderlo c’era la Sigma Aversa: continua l’estate senza sosta del centrale iberico Alejandro Vigil Gonzalez che ieri (4 settembre) ha stretto per la prima volta la mano ai nuovi compagni di squadra e agli allenatori prima di ‘lanciarsi’ nel suo allenamento di ‘inaugurazione’ della nuova stagione sportiva. Vigil può e deve essere uno dei punti di forza della squadra allenata da coach Pasquale Bosco: il presidente Sergio Di Meo ha regalato alla città un atleta che può spostare gli equilibri. Basta pensare ai suoi numeri nell’Europeo appena concluso: nella prima sfida del 24 agosto, contro i vice campioni europei della Slovenia, regala alla sua squadra, nonostante il ko, la bellezza di 6 punti con un 6/7 in attacco (86%); poi due giorni dopo riesce addirittura a fare ancora meglio piazzando 9 punti, frutto di 6 attacchi vincenti e di 3 muri (il migliore dei suoi), contro la Bulgaria di Sokolov. Nella terza giornata, contro la Russia, con la Spagna già condannata all’eliminazione, l’allenatore spagnolo Benitez gli concede solamente un servizio contro quella squadra che poi diventerà campione d’Europa (3-2 in finale alla Germania). Ritmi frenetici per Vigil che dopo l’avventura con la Nazionale quindi si catapulta in questa nuova nella città dell’Arco dell’Annunziata: arrivo all’aeroporto di Roma e subito cena di ‘presentazione’ con il presidente Di Meo e il direttore sportivo Alberico Vitullo nella dimora del numero uno normanno. Oggi lo spagnolo si allenerà con il resto del gruppo e la sua prima sfida con la maglia della Sigma Aversa potrebbe esserci già sabato prossimo quando i normanni saranno chiamati alla partita amichevole ad Alatri contro la Biosì Sora. La voglia di vederlo in campo è tanta, perché vedere giocare un uomo di 210 centimetri non è cosa di tutti i giorni…

Attachment

Vigil al centro con il ds Vitullo e il presidente Di Meo Vigil al centro con il ds Vitullo e il presidente Di Meo